Alla fonte delle Muse. Introduzione alla civiltà greca - download pdf or read online

By AA.VV.

Show description

Read or Download Alla fonte delle Muse. Introduzione alla civiltà greca PDF

Best italian_1 books

Leonardo - La Tecnica Pittorica - download pdf or read online

Leonardo di ser Piero da Vinci (15 April 1452 – 2 may well 1519, old school) used to be an Italian Renaissance polymath: painter, sculptor, architect, musician, mathematician, engineer, inventor, anatomist, geologist, cartographer, botanist, and author. His genius, probably greater than that of the other determine, epitomized the Renaissance humanist perfect.

Download e-book for kindle: La nazionalizzazione delle masse: simbolismo politico e by George L. Mosse

In quest'opera ormai classica, che Renzo De Felice ha paragonato all'"Autunno del Medioevo" di Huizinga e ai "Re taumaturghi" di Marc Bloch, Mosse ha inteso scoprire le radici lontane del nazismo, e misurare quanto esse hanno giocato sulla politica e l'organizzazione di massa dei regimi fascisti. I fenomeni di irreggimentazione così evidenti nella Germania hitleriana portano all'estremo un tipo di politica nei confronti delle masse che viene messo in atto a partire dall'Ottocento, con una "estetizzazione" della politica, una ritualità (i monumenti, le feste, le cerimonie), una organizzazione che coinvolgono le masse popolari nei valori e negli ideali borghesi e nazionali, ovvero le "nazionalizzano".

Additional resources for Alla fonte delle Muse. Introduzione alla civiltà greca

Sample text

Il greco di frontiera è proprio l'ospite ateniese dello Scita: Solone, vissuto fra vn e VI secolo. Sono sopravvissuti della sua opera diversi frammenti poetici, che mostrano nel modo migliore la caratteristica Andrea Capra mescolanza greca di mito, musica e filosofia con impegno civico e oc­ casioni quotidiane. Leggiamo cosl di simposi a base di torte, focacce, lenticchie, e semi di sesamo, e proprio il simposio era il contesto in cui la produzione poetico-musicale di Salone trovava espressione.

Altrove le popolazioni preesi­ stenti furono sottomesse o annientate, oppure cercarono scampo nella fuga e diedero luogo a quella che si definisce « prima colonizzazione », perché si trasferirono al di là dell' Egeo sulla costa anatolica, dove fon­ darono nuove città. A questo periodo si può ascrivere anche il parti­ colarismo linguistico, che portò alla formazione di vari dialetti talora molto diversi fra loro e non sempre contigui, ma distinti dagli antichi in tre grandi gruppi: dorico, eolico e ionico-attico, a cui la ricerca più moderna ha aggiunto l'arcado-ciprio, presente appunto in Arcadia e sull'isola di Cipro.

Questa demarcazione appare evidente proprio nei nostri sei concetti-chiave di civiltà greca. Civiltà 37 Erodoto si sofferma sulla figura di Anacarsi, un leggendario saggio del secolo a. C . nativo della Scizia (la regione del Caucaso) . Secondo alcu­ ne fonti, Anacarsi era semigreco e bilingue, e viaggiò in lungo e in largo per il mondo. Gli si attribuiva un poema in cui erano paragonati i costu­ mi degli Sciti e dei Greci, e proprio questo suo interesse per la grecità lo condusse alla rovina: nella città di Cizico, Anacarsi apprese il culto gre­ co della Grande Madre, e lo importò - di ritorno in patria - nella sua Sci­ zia.

Download PDF sample

Alla fonte delle Muse. Introduzione alla civiltà greca by AA.VV.


by Paul
4.5

Rated 4.52 of 5 – based on 9 votes