Che cos’è la filosofia antica - download pdf or read online

By Pierre Hadot

Show description

Read or Download Che cos’è la filosofia antica PDF

Similar italian_1 books

Download PDF by Rudolfo Papa: Leonardo - La Tecnica Pittorica

Leonardo di ser Piero da Vinci (15 April 1452 – 2 may perhaps 1519, old school) was once an Italian Renaissance polymath: painter, sculptor, architect, musician, mathematician, engineer, inventor, anatomist, geologist, cartographer, botanist, and author. His genius, probably greater than that of the other determine, epitomized the Renaissance humanist excellent.

Download PDF by George L. Mosse: La nazionalizzazione delle masse: simbolismo politico e

In quest'opera ormai classica, che Renzo De Felice ha paragonato all'"Autunno del Medioevo" di Huizinga e ai "Re taumaturghi" di Marc Bloch, Mosse ha inteso scoprire le radici lontane del nazismo, e misurare quanto esse hanno giocato sulla politica e l'organizzazione di massa dei regimi fascisti. I fenomeni di irreggimentazione così evidenti nella Germania hitleriana portano all'estremo un tipo di politica nei confronti delle masse che viene messo in atto a partire dall'Ottocento, con una "estetizzazione" della politica, una ritualità (i monumenti, le feste, le cerimonie), una organizzazione che coinvolgono le masse popolari nei valori e negli ideali borghesi e nazionali, ovvero le "nazionalizzano".

Additional info for Che cos’è la filosofia antica

Example text

Elena, dice Gorgia, non è stata responsabile del suo atto, poiché è stata spinta ad agire o dalla volontà degli dei, o dalla minaccia della violenza, o dalla forza della persuasione, o an­ cora dalla passione. Poi prosegue distinguendo tre forme di per­ suasione ottenibile usando la parola, una delle quali, egli dice, si esplica « nelle tenzoni dei discorsi filosofici». Si tratta senz'altro dei dibattiti pubblici nel corso dei quali i sofisti rivaleggiavano per mostrare il loro talento, contrapponendo l'una all'altra le ri­ spettive argomentazioni riguardo a tematiche che non erano lega­ te a un problema specifico, giuridico o politico che fosse, ma piut­ tosto alla cultura in generale.

Non parlerà in prima persona, dato che non sa niente, farà piuttosto parlare gli altri, e primo fra tutti Agatone, che ha appe­ na tenuto il proprio discorso dichiarando, com'è noto, che l'Amo­ re è bello e grazioso. Socrate comincerà con l'interrogare Agata­ ne chiedendogli se l'Amore sia desiderio di quello che si possiede o di quello che non si possiede. Ammettendo che l'Amore sia de­ siderio di quello che non si possiede, e che l'Amore sia desiderio del bello, non si arriverà forse a concludere che l'Amore non può • D.

Salone di Atene (vii-VI secolo) è anche lui, come ab­ biamo visto, un uomo politico la cui buona legislazione lascia un lungo ricordo, ma è anche un poeta che esprime nei suoi versi un ideale etico e politico. Chilone di Sparta, Periandro di Corinto, Biante di Priene (tutti e tre dell'inizio del VI secolo) sono uomini politici, celebri grazie ad alcune delle leggi promulgate o grazie al­ la loro attività oratoria o giudiziaria. Le indicazioni relative a Cleo­ bulo di Lindo sono piu incerte: sappiamo soltanto che gli veniva attribuito un certo numero di poemi.

Download PDF sample

Che cos’è la filosofia antica by Pierre Hadot


by James
4.3

Rated 4.61 of 5 – based on 29 votes